mercoledì 22 settembre 2010

Lord of the Flies

Un pomeriggio di qualche giorno fa mi ritrovavo come di consueto a curiosare tra i vari scaffali di libri su aNobii, decisa a trovare titoli ispiranti, datati e non, con una trama avvincente, e mi è apparso sotto gli occhi questo libro, che di avvincente e avventuroso ha veramente tanto.
Celebre romanzo di William Golding, Il Signore delle Mosche è un libro degli anni '50 dello scorso secolo. Narra la vicenda di un gruppo di ragazzini inglesi (dal numero indefinito) che approdono su un'isoletta del Pacifico in seguito ad un incidente aereo, e subito si mettono al lavoro per cercare di sopravvivere, eleggendo un capo e delle regole da seguire e rispettare. Le descrizioni dell'autore per quanto riguarda i personaggi non sono dettagliatissime, ma alcune sono veramente crudeli come nel caso di Piggy che viene descritto come il classico bamboccio occhialuto e grassottello cagionevole di salute (al diavolo il tuo miasma! XD) che tutti deridono e non prendono mai sul serio, ma alla fine è l'unica testa ben pensante in mezzo ad un gregge di scalmanati. Ralph protagonista e leader, è invece il modello per eccellenza di ragazzino inglese attento alle buone maniere, elegante d'animo, e meticoloso in tutto ciò che fa, rispettoso delle leggi che lui stesso detta al branco. Poi emerge la figura prepotente e impulsiva di Jack, il "bastian contrario" della situazione, quello che capovolge le regole, crea scompiglio e rompe l'equilibro del gruppo, acerrimo nemico di Ralph da cui, però, è inspiegabilmente legato. Inizialmente tutto sembra funzionare al meglio, ognuno ha le sue mansioni: c'è chi è addetto a costruire i rifugi, chi prende l'acqua, chi si occupa di tener acceso il fuoco, fuoco che simboleggia l'unica speranza per essere visti da qualche nave passante da quelle parti. Ma la pace, come sempre, è prossima a finire. Lo spirito di gruppo  e la positività lascia posto a credenze generali dell'esistenza di una Bestia che spaventa i più piccoli e fa fare brutti incubi. E a tal proposito un bambino in particolare, Simone, resterà vittima di assurde allucinazioni, credendo che un certo Signore delle Mosche (una testa di maiale infilzata in un bastone e attorniato da insetti) sia l'incarnazione del Male.
Jack ben presto diventerà capo, creando un sottogruppo di cacciatori dapprima dediti alla caccia di maiali, ma ben presto questo gruppo si tramuterà in un insieme di selvaggi violenti e agguerriti contro tutti e tutto.
Da romanzo innocente a una carneficina vivente! Veramente macabro per essere un libro per ragazzi, non riesco a trovare un altro aggettivo appropriato. Golding mette in luce l'aspetto malefico dell'essere umano, che di fronte a situazioni estreme diventa irrazionale, ed è prevaricato dall'istinto di travolgere il più debole e affermarsi sugli altri, arrivando a compiere azioni disumane. Ma per fortuna un barlume di speranza c'è sempre, e il libro si conclude (diciamo) con un lieto fine.
Se volete un libro avventuroso, non tanto lungo, scorrevole (tranne nelle scene di caccia e nelle sommosse), con un gran pizzisco di Noir, lo consiglio veramente agli amanti del genere  ^_^ non che io sia un'appassionata di questo tipo di libri, ma qualche volta cambiare registro non guasta!

14 commenti:

  1. Beh sicuramente in quelle situazioni l'essere umano puo' facilmente perdere la testa verso i propri simili... succede quotidianamente, figurati su un'isola deserta!! Non e' il mio genere (e' quello che ho subito pensato non appena ho iniziato a leggere il post), ma da come hai descritto la fine, mi incuriosisce parecchio sapere quello che accadra' :) se passo in libreria magari lo prendo!

    Cmq Socia u.u dobbiamo "disconnetterci" io e te...non va bene... stessi post, stessi argomenti... e cavolo!!! XD ahahaha!

    RispondiElimina
  2. Sociaaa ti ricordo che prima di prendere questo libro (no non è per niente il tuo genere, troppo tranquillo per te XD) devi prendere almeno un libro di Fabio Volo u.u
    ahaha no scherzo scherzo ^_^ leggi quello che ti pare e che ti dice la testa :P

    Ahahah ma davvero O.O questa proprio mi ha lasciato alquanto perplessa...tu mi spiii!!!!
    XD

    RispondiElimina
  3. uhahahahaha non dare la colpa a me :( no cmq, sai avevo intenzione di leggere qualcosa di Fabio Volo... leggo spesso in giro le sue frasi tratte dai libri e sembra davvero bravo!

    RispondiElimina
  4. Si si e se te lo dice la tua Socia ci devi credere :P ahah comunque poi quando sei veramente intenzionata dimmelo che ti consiglio il migliore^^

    RispondiElimina
  5. certo che li leggo i commenti socia... perche' me lo chiedi? o.O

    RispondiElimina
  6. Buh mi pareva che non li leggessi XD lascia stare!

    RispondiElimina
  7. Questo libro non l'ho letto, ma lo conosco molto bene, anzi, troppo bene visto che me l'hanno raccontato e descritto fin nei minimi particolari! Io non lo leggerò mai, nonostante sia considerato un capolavoro della letteratura internazionale, che uno dovrebbe leggere a priori per "farsi una cultura", ma purtroppo so che non fa per me, perché ci sono cose che proprio non riesco a reggere psicologicamente, non so come spiegarti. Anche con i film è la stessa cosa! Per esempio l'altra sera stavo vedendo District 9, non so se lo conosci, ma dopo mezz'ora Ciccio ha dovuto stoppare tutto perché stavo per sentirmi male! ç__ç Troppo sangue e troppe cose macabre non fanno per me!
    Comunque, ricordo che quando mi parlarono de Il Signore delle Mosche ti pensai perché ero sicura che a te sarebbe piaciuto, solo che poi dimenticai di dirtelo! Gomen! -.- Per fortuna l'hai scoperto da sola! XD

    RispondiElimina
  8. Ahah noto che il mio gusto per l'orrido è alquanto evidente :P
    Guarda, onestamente ha lasciato pure me con un brutto senso di sgomento...insomma alla fine pensi ma guarda anche delle piccole creature a quell'età sono capaci di compiere simili gesti, è veramente pauroso. E poi la fine che fa Piggy :( poverino...e poi era il mio preferito! Però resta veramente un bel libro.
    District 9 lo conosco ma non l'ho mai visto, è così pieno di sangue?:O
    Cmq non c'è niente di male, sei solo semplicemente impressionabile. E' come se a me dassero da vedere film di guerra o film pieni di combattimenti, inseguimenti, lotte, pieni di azione insomma... u.u mi verrebbe l'orticaria XD

    RispondiElimina
  9. Di District 9 ne ho visto solo mezz'ora. Non è che ci fosse molto sangue, però le scene erano davvero schifose. Uno dei protagonisti prende un virus e comincia a vomitare una roba nera, poi cominciano a cadergli le unghie. Io "ho piantato la croce" (nel senso che ho rinuciato XD), dopo aver visto il suo braccio putrefatto. Se ci penso mi viene da vomitare! Questo film mi ha toccato proprio lo stomaco! :/

    Per quanto riguarda le piccole creature posso dirti che anche se sembrano innocenti sono molto cattive. Credo che da piccoli sia istintivo prendere in giro e maltrattare gli altri, soprattutto se diversi. Mia mamma ha lavorato per anni in un asilo e ne ha viste di tutti i colori!

    RispondiElimina
  10. Ma che schifo XD ahah tu non potresti vedere mai tutta la saga di Saw! Che poi manco a me piace questo genere, mi darebbe un pò fastidio a vederlo certo..però credo che poi mi abituerei. Ma non mi alletta proprio! Preferisco vedere un film in assoluta tranquillità invece di schifarmi ogni secondo XD

    tua mamma ha lavorato in un asilo? Ma per caso ha qualche qualifica oppure è un'educatrice?

    RispondiElimina
  11. No, faceva la cuoca! ^__^ Io andavo spesso ad aiutarla, anche se finivo sempre per giocare con i bambini e le maestre ne approfittavano per riposarsi un po'! I bambini mi adoravano, ma certe volte erano insopportabili e mi facevano pure i dispetti. Mi dicevano che ero una bambina come loro, solo più alta, quindi non potevo dirgli cosa fare! XD Povera me! XD

    RispondiElimina
  12. Aaaah ok ero completamente fuori strada :P
    divertente però :D io non sono mai stata a contatto con bambini piccoli o.O credo di non essere capace a starci dietro e con me si annoierebbero di sicuro :P
    ahahah quei bambini avevano già capito tutto dalla vita :P molto autoritari!

    RispondiElimina
  13. Io l'ho sempre detto che devo smetterla di mettere le magliette con i disegnini! XD
    Comunque poi mamma non ci andò più perché avevano preso a sfruttarla, quando c'era lei le maestre non si occupavano quasi più di nulla..

    RispondiElimina
  14. Solite maestra nullafacenti :P

    RispondiElimina