giovedì 30 dicembre 2010

Burritos de verduras

  
Holaaa Amigos!!!!!

In realtà non sono così arzilla e cosciente, ma devo necessariamente svegliare i miei sensi con qualcosa di operativo altrimenti credo che per oggi nessuno avrà notizie di me, perché potrei dormire e svegliarmi esattamente domani alla stessa ora u.u 
Oggi volevo proporre un piatto culinario che ho preparato e che ho presentato ieri alla Cena Messicana che abbiamo organizzato, sì perché dopo il grandissimo successo della cena Giapponese di Settembre, stiamo organizzando serate culinarie a tema, dove ognuno sceglie a proprio piacimento una ricetta tipica del Paese, e la prepara cercando di attenersi quanto più possibile può alla ricetta originale! Ieri è stato tutto un grande successo, non mancava nulla!! C'era tutto ma proprio tutto a tema messicano, pure il dolce *_*
Ecco la mia ricetta (le foto sono a bassissima qualità, ma per il momento devo accontentarmi della fotocamera del cellulare dato che sono sprovvista di una macchinetta ç__ç)

Ingredienti:

le quantità sono semplicemente indicative, e dipendono dal numero di Burritos che si vogliono preparare.
  • Funghi Champignon (circa 8-9)
  • Pomodoro ramato (2-3 grossi e maturi)
  • Peperone rosso ( 1 e mezzo)
  • Insalata Iceberg (circa 5-6 foglie)
  • Cipolla bianca (mezza basta e avanza -.-' io ne avrei fatto decisamente a meno!)
  • Mais in scatola (1 scatola grande)
  • Fagioli borlotti lessi ( 2 scatoline piccole)
  • Zucchina (1)
  • Olio d'oliva (circa 5 cucchiai)
  • Sale e pepe (a piacimento)
  • Tortillas di farina (le potete trovare anche nei grandi supermercati tipo Coop o Auchan, oppure farle voi da soli ma io ho preferito andare sul sicuro e comprarle pronte!!)
Procedimento:

Preparate le verdure. Tagliate le zucchine a dadini e la cipolla a fettine oppure sottilissima (quasi trasparente XD) come ho fatto io! Pomodori a pezzetti e peperoni a fettine.


Le foglie di Iceberg alla julienne e i funghi a fettine. Dopodiché sgocciolate dall'acqua i fagioli borlotti e il mais.


In una padella abbastanza capiente e antiaderente mettete l'olio e fate rosolare la cipolla (senza farla bruciare però!) Dopo aggiungete in ordine: funghi, peperoni, zucchine, pomodori, l'insalata, i fagioli e il mais. Sale e pepe in base alle quantità che ritenete più opportune. (Io ci ho aggiunto anche del peperoncino).

 


Fate cuocere per circa 15-20 minuti. Nel frattempo prendete le tortillas di farina e le riscaldate in una padella di ghisa per pochissimo, circa 1 minuto a lato. Dopodiché con un cucchiaio posizionerete del condimento al centro della tortillas.

 

Personalmente ho preferito richiuderla a "mo' di Kebab", anche se la ricetta indicava di chiuderla a fagottino, ma non ci sono riuscita perché avevo paura che si potesse spezzare la base :S 
Olè! Ecco i miei Burritos verdurosi *Q* veramente buoni! Sono stata brava ^_^


Hasta la vista! :P

mercoledì 22 dicembre 2010

Tregua!


L'affanno di queste settimane sembra essere passato, Hallelujah! Adesso posso urlare pure io: sono in vacanzaaaa!!!! Non mi posso permettere di passare tanto tempo in assoluto sbivaccamento perché Gennaio è praticamente domani (o quasi XD), gli appelli universitari sono già belli in mostra sul sito e me lo ricordano pure tutti i calendari del 2011 che invadono le pareti di casa mia °_° oddio che ansiaaaa che mi fanno venire qua dentro!!
La questione "oddio-devo-ancora-fare-tutti-i-regali-di-Natale" è giunta al termine ieri con egregio successo ^_^ quest'anno ho dato molto spazio alla fantasia e direi che i regali più belli che ho acquistato sono: quello per L. (non se lo immaginerà mai XD) e alla mamma. Domani consegnerò a domicilio quello a L. sperando che rispetti la mezzanotte del 24 >.< e non come fa al solito suo!!! Uff...come devo fare con quella benedetta ragazza??? Speriamo di ricevere anche io qualche bel regalino :P per il momento conto sotto l'Albero tre regali *-* e non ho la più pallida idea di cosa siano u.u meglio così, adoro l'effetto sorpresa (come l'anno scorso quando mi sono ritrovata un netbook e non sapevo cosa dire, ero basìta :| ).

Iniziano le Vacanze Natalizie e con esse si riprende a leggere e si cerca di recuperare telefilm, film e quant'altro si ha di arretrato!!! La mia lista è interminabile, quella dei telefilm è la più lunga .___. ma ho già intenzione di riprendere in primis la terza stagione di Six Feet Under perché non posso più fare a meno del mio Michael C. Hall , dato che tra due puntate termino la quinta stagione di Dexter, e almeno me lo posso ben gustare sotto altre ed altrettando gradite vesti *lovelove David Fisher*. Per quando riguarda le letture sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, indi ragion per cui (amo quest'espressione XD) lunedì ho prelevato in Biblioteca un libro di un autore che pensavo non sarebbe mai entrato nel mio scaffale, sto parlando di Nicholas Sparks. Inaspettatamente il libro di sta prendendo, ma voglio arrivare almeno a metà per dare un giudizio sicuro. Sicuramente si tratta di un autore che sa il fatto suo, però è poco inusuale per me e per i miei gusti New Age XD (in queste circostanze siete pregati di compatirmi, calarmi la testa e dire: "si, certo, hai ragione, è come dici tu").
OMG, proprio in questo momento mentre leggevo incantata la pagina di Michael su Wiki mi è pervenuta una notizia sconcertante ç___ç Jennifer Carpenter (meglio conosciuta come Debra Morgan, sorella di Dexter) e Michael C. Hall hanno divorziato proprio in questi giorni T___T ma come??!! Perchéééé?? Ci sono rimasta male...damn. Che peccato...non sono durati neanche due anni! Non è che adesso spuntano voci indiscrete di una ipotetica relazione di Michael con Julia Stiles??? L'idea non mi dispiacerebbe affatto, anzi.. :P Ok basta gossip, e freno la mia fantasia XD
Alla prossima! Magari con qualche post più sensato ^^''

Mi mancherete insieme ç__ç siete così belli 

domenica 12 dicembre 2010

"Ma che cazzo ci fa un gabbiano in una città dove non c'è il mare?"




Da un folle e geniale spettacolo teatrale scritto da Alessandro Genovesi, ispirato a sua volta dal dramma Pirandelliano "Sei Personaggi in Cerca d' Autore" nasce questo spettacolare e bizzarro film di Gabriele Salvatores. In concomitanza con l'uscita del film, il testo di Genovesi è diventato un libro, che io mi fionderò a comprare, ovviamente ^^
Proprio in questo momento sto ascoltando per intero la colonna sonora composta in maggioranza dalle musiche soavi e leggere di un famoso duo folk americano: Simon & Garfunkel che hanno già fatto breccia nel mio cuore!
E' difficile esprimere a parole questo film, infatti credo che la mia recensione sarà molto coincisa, cercherò di trasformare in parole quello che mi ha suscitato, ma sarà veramente ardua perché non sono capace in questo. Comunque, troviamo un convincete Fabio De Luigi (di cui già nutrivo una forte simpatia e stima *-*) che interpreta Ezio uno scrittore un pò frustrato e svogliato che mette giù un racconto di due famiglie: una dell'alta società borghese milanese, e un'altra più comune, che si incontreranno a seguito di una vicenda che toccherà i rispettivi figli. Ezio si introdurrà nella vicenda che racconta, anche lui diventerà un suo personaggio, interpretando un pò stesso, e comparirà in maniera del tutto subdola, infatti ad un certo punto della storia viene da domandarsi "ma in tutto ciò, lui cosa c'entra?! XD" e invece avrà un ruolo chiave! I personaggi che Ezio realizzerà cominceranno ad interagire con lo scrittore stesso, e a dialogare con lui, e saranno proprio questi a suggerirgli come far andare avanti la storia, quali risvolti far prendere al racconto.



Tra le sue "creazioni" appare Lei, la Sua Donna, quella che tanto cercava. Si chiama Caterina (Valeria Bilello), ha ventisette anni, è una promettente pianista e ha i capelli rossi (♥), Caterina è depressa ed è ossessionata dal fatto che puzzi!! Sì, lei ha una bellissima pelle, dei bellissimi capelli, ma pensa che emetta degli orribili odori. Questo la tormenta, la porta addirittura a degli incubi ricorrenti in cui si ritrova su un tram e la gente la fissa perché non ha un buono odore, e allora lei vorrebbe scendere dal tram ma non ci riesce...ma si sa, gli incubi come i sogni sono solo proiezioni interne del proprio inconscio, delle proprie paure. In realtà quella di Caterina è solo una convinzione frutto della sua mente, perché agli occhi di Ezio, lei è perfetta. E mi viene da ricordare una delle scene più belle del film in cui Lei incantevole con un abito rosso, dopo la sua esibizione al piano del Nocturne n° 20 di Chopin esce dal teatro e spera che ci sia Lui ad attenderla, e dopo un pò dalla folla eccolo, con delle rose rosse e le dice -Brava!- e si baciano silenziosamente *_* Fantastico!



Il film scorre tranquillamente e allegramente,  non mi aspettavo di certo qualcosa di simile, pensavo fosse un film  di quelli "normali" in cui storia, personaggi e finali sono posti in maniera giusta ed ordinata. Invece ho trovato qualcosa di veramente inaspettato e originale, dove i personaggi si ribellano al suo autore, dove l'autore si innamora di una sua creazione e dove la stessa creazione altro non è che... E qui mi fermo perché non voglio spoilerare il finale :D 
Salvatores lo aggiungo a quell'elenco, ancora purtroppo misero, di registi italiani che arricchiscono il panorama cinematografico. 


Significativo questo video e le parole annesse:


Se non hai niente da fare e sai scrivere, scrivere è la cosa più bella del mondo. tutto quello che mi serve: un computer, salute, e la solitudine.
mancherebbe l'idea ma fa niente. [...] 
Questa mattina cercando tra le cose che mi sono rimaste ho trovato questo disco. Simon e Garfunkel, sì musica che non ascolta più nessuno, me compreso, però è l'unica musica che ho.
Il problema è che abbiamo paura, basta guardarci. Viviamo con l'incubo che da un momento all'altro tutto quello che abbiamo costruito possa distruggersi, con il terrore che il tram su cui siamo possa deragliare. 
Paura dei bianchi, dei neri, della polizia, dei carabinieri. Con l'angoscia di perdere il lavoro, ma anche di diventare calvi, grassi, gobbi, vecchi. Con la paura di perdere di perdere i treni, di non arrivare agli appuntamenti, paura che scoppi una bomba, paura di rimanere invalidi, di perdere un braccio, un occhio, un dente, un dito, un figlio, un foglio. Un foglio su cui avevamo scritto una cosa importantissima.
Paura dei terremoti, dei virus, paura di sbagliare, paura di dormire, paura di morire prima di aver fatto tutto quello che dovevamo fare. Paura che nostro figlio diventi omosessuale, di diventare omosessuali noi stessi, paura del vicino di casa, paura di non sapere cosa dire, di avere le mutande sporche in un momento importante. Paura delle donne, degli uomini, dei germi, dei ladri, dei topi e degli scarafaggi. Paura di puzzare, di votare, di volare, paura della folla, di fallire, di cadere, di rubare, paura della gente. Paura degli altri.


mercoledì 8 dicembre 2010

“Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte."


Cavolo da quanto tempo è che non andavo al cinema con i miei?? Almeno un anno o più! Ad ogni modo mia mamma è da mesi che voleva andare a vedere questo film e finalmente oggi è stata accontentata :P Sì perché lei non ama molto andare ai multisala, preferisce il buon vecchio e caro cinema di famiglia dove i film li trasmettono in seconda visione, quei cinema dove è sicuro che incontri le coppiette di mezza età, i dodicenni alle prese con le loro prime uscite "da soli" insieme alla comitiva formatasi in classe, oppure -come me- il prof di matematica del 5^ anno! :P 
Ma comunque, venendo al film, grandissimo successo inaspettato al botteghino già i primissimi giorni dopo l'uscita! A me non aveva suscitato granché interesse, ma un cinema non si rifiuta mai, giusto?! 
Credo che tutti si immagino che la pellicola ruota intorno agli stereotipi che la gente del Nord Italia attribuisce alla gente del Sud, ossia che siamo rozzi, delinquenti, rumorosi, villani, che parliamo sempre in dialetto e che gesticoliamo frequentemente XD ma anche questo è uno stereotipo perché non è vero che tutti quelli del Nord ci disegnano in questa maniera! Ma invece nel film, Alberto (Claudio Bisio) e Silvia (Angela Finocchiaro) hanno questa idea razzista e antica del Sud. E il peggio arriva quando Alberto, direttore di un ufficio postale di una cittadina della Brianza, ottiene trasferimento niente poco di meno a: Castellabate in Campania (posto fantastico che ricorda un pò Castelmola vicino Taormina). Alberto, terrorizzato da quello che troverà, parte con tanto di giubbotto antiproiettile e crema solare protezione 50 (che esagerazioneeee XD) e una volta giunto al paesino dovrà imparare a convivere con dei simpaticissimi e tipici colleghi dal marcato accento campano e tutte le loro strambe abitudini ! Ma com'era prevedibile immaginarsi, Alberto si affezionerà a tutte le usanze caratteristiche del posto, e agli abituali clienti della posta, e inoltre si farà un nuovo e grande amico, il postino Mattia (Alessandro Siani) innamorato perso della bella (e brava ci sta tutto) Maria (Valentina Lodovini), impiegata della posta. Io un bel 7 pieno glielo do a questo film, perchè trasmette quel messaggio che molti (compresa io) non riusciamo a ficcarcelo bene in testa: mai partire prevenuti in nulla, constatare personalmente e poi solo dopo dare un proprio giudizio. Bella commedia, ho riso in tantissime scene!  E inoltre, resto ferma dell'idea che il cinema italiano non è solo Christian De Sica con le sue porno dive in bikini (nel migliore dei casi). Anche noi in Italia riusciamo a creare le nostre piccole  creazioni cinematografiche, come in questo caso: con un modesto budget e con poche pretese. Aspettiamoci già il preannunciato seguito: Benvenuti Al Nord :P
Dimenticavo di dire, è il remake della pellicola francese Giù Al Nord del 2008, che possibilmente vedrò se mi capiterà :)

lunedì 6 dicembre 2010

You Will Meet a Tall Dark Stranger

 
Avrei voluto scrivere questo post con uno spirito diverso, e invece mi ritrovo un pò delusa da questo ultimo film scritto e diretto dal caro vecchio Woody Allen. A dir la verità ero rimasta anche delusa dal precedente film, Basta Che Funzioni, ma in quest'ultima pellicola ho solo ritrovato tanti elementi riciclati dai precedenti film.
Nella cornice della città musa ispiratrice di Woody, Londra, scorrono le vite di Alfie (Anthony Hopkins) che si ritrova in inoltrata crisi di mezza età, e per ritrovare il suo spirito giovine ancora in pieno vigore decide di sposare una giovanissima e svampita "attrice" dalla voce veramente molto irritante, che in realtà svolge tutt'altro lavoro...(avete capito no?!), Alfie divorzia dalla sua ex moglie, Helena, che anch'essa in crisi esistenziale si affida nelle mani di una Guru per farsi guidare nelle giuste scelte da compiere. Loro hanno una figlia, Sally (Naomi Watts) sposata con Roy ( il sosia di Ridge di Beautiful, è identicooo). Sally trova lavoro come segretaria presso la galleria d'arte di un tipo, Greg (Antonio Banderas) mentre Roy, laureato in medicina, cerca disperatamente qualcuno che pubblichi il suo primo romanzo.
Questa trama non dice praticamente nulla di nuovo, sono temi triti e ritriti che Allen ha molto spesso introdotto nei suoi film ma con un suo stile peculiare ed inconfondibile. Invece questa volta, ahimè, non ho avuto per niente l'impressione di stare vedendo una pellicola di questo grande regista (che continuo a considerare tale). Non ho trovato un vero significato nella trama, il messaggio che, secondo me, ci vuole lanciare è il fatto che siamo totalmente accecati dall' Illusione. Nella nostra vita compiamo tantissime scelte, grandi o piccole che siano, ma quello che ci spinge a compierle è solo l'illusione che quello che vorremmo avere sia migliore di ciò che abbiamo avuto prima e a cui stiamo rinunciando per avere in cambio NULLA, solo una novità che è destinata a scadere anch'essa. Nel caso del film, Alfie divorzia da Helena perchè è illuso dall'idea che allontanandosi dalla sua attempata moglie possa tornare indietro di vent'anni, possa rivivere la sua sfiorita giovinezza. Anche il titolo stesso, l'utilizzo di un verbo futuro, ci suggerisce come nulla è dato per certo, non è scritto da nessuna parte che chiunque sia destinato ad incontrare il fatidico uomo dei propri sogni, sempre se esista, sempre se una volta incontrato sia proprio quello. Il cinismo di Allen mi affascina, è un pò l'idea che ho io della vita.
Nel mondo di Allen il "per sempre" non esiste. Ce lo ha proposto nei recenti Match Point e Vicky Cristina Barcelona, e ce lo continua a proporre. Però siamo un pò stanchi di questi non-finali che lasciano libera interpretazione allo spettatore, che non ti danno speranza di nulla. Anche in questo film è presente la voce fuori campo, che già all'inizio del film ci avverte che si tratta di una storia senza troppo significato, di cui "non rimane nulla" citando la stessa frase di Shakespeare posta all'inizio.
Voglio continuare a dare fiducia a questo grande Signore, e quindi attenderò il prossimo film che uscirà puntualmente il prossimo anno (Woody è famoso anche perché pubblica annualmente un film) il titolo sarà Midnight in Paris, già titolo di gran classe. Speriamo bene.

"L'uomo ha bisogno di illusioni come dell'aria che respira"

mercoledì 24 novembre 2010

Scelte di Vita

Avendo un personale e modesto spazio nel web dove poter parlare e condividere con altri naviganti tanti argomenti di vario genere, mi ritrovo a toccare una nuova tematica che non ho mai affrontato nel mio blog precedente, ossia l'alimentazione. 

Chi mi conosce nella vita reale sa quanto sono precisa e attenta in quello che mangio, so dire basta agli impulsi del mio cervello che deviano i miei pensieri sul cibo, praticamente mi so controllare, mi so dire Basta. Questo accade da due anni a questa parte, da quando ho deciso di immergermi seriamente nel mondo del fitness! E quando ci sei dentro è inevitabile che devi cominciare a stare più attenta, perché se continui a mangiare come prima non si conclude molto! Riprendi tutte le calorie che hai smaltito con il movimento. Quindi è buona abitudine ridimensionare la quantità di cibo soprattutto nutrienti come i carboidrati (io sono schiava dei carboidrati purtroppo ._.) zuccheri, etc... Grazie a questo ho perso i miei chiletti di troppo, appunto mangiando di meno (senza privarmi di nulla in particolare) e smaltendo con un sano movimento fisico. 
Oltre dei carboidrati sono schiava della frutta&verdura. Non sono mai stata, neanche da piccola, una di quelle bambine che cominciava a strillare e buttare i patti in aria se la mamma gli faceva trovare per cena il minestrone, o le verdure bollite. Anzi sono stata sempre una golosa di passati di verdure, e la frutta ne mangiavo e ne mangio a quantità industriali. Però da piccola me la dovevano sbucciare gli altri perché usavo la scusa che non ce la facevo XD ma non era vero, ero solo pigra! (Lo sono ancora veramente, però ora la frutta me la sbuccio da sola uff  >_<).

Arriviamo al punto cruciale del post: proteine di origine animale. Ecco, questo è sempre stato invece un argomento critico. La carne (bovino, suino) non è mai stata una pietanza prediletta dalla sottoscritta. Il sapore non mi fa impazzire, e poi l'unica carne rossa che mangio non si trova sempre, mi riferisco al filetto che è un tipo di taglio abbastanza netto, e senza quegli odiosissimi grassi!! Invece la carne bianca, come il pollame, la trovo di gran lunga più gustosa e leggera da digerire. 
Ma con l'avanzare degli anni, ho riflettuto bene sul fatto che io posso fare benissimo a meno di questo tipo di proteine, primo perché non ne mangio frequentemente a settimana (massimo due volte) e secondo perché le proteine si trovano in tantissime altre componenti vegetali più salutari e anche più saporite di un piatto a base di carne.

Detto ciò sto covando da un pò l'idea di diventare vegetariana, ovvero sto cominciando ad eliminare dalla mia alimentazione tutti gli animali (aria, terra, devo decidere ancora per quelli d'acqua) ma non escludendo i loro prodotti (uova, latticini). La mia decisione non è poi così tanto radicale se si considera che ci sono coloro che invece eliminano non solo la carne, ma anche latte (che io non bevo a prescindere perché non mi piace), latticini, uova, miele. Questa è un'alimentazione di tipo Vegana, e i vegani hanno una maggiore sensibilità alla sofferenza dell'animale :(
Su internet si trovano un sacco di siti interessantissimi, come questo qui oppure questo  dove ci sono tantissime gustose e facili ricette da preparare!
Purtroppo però c'è da considerare che ancora questa cultura non è diffusissima, e i prodotti BIO hanno prezzi veramente eccessivi. Ma con il tempo penso che comincerò a farmi una cultura generale dei prodotti da acquistare, sapendo cogliere le offerte.
A seguire una ricetta fatta da me a base di soia!

Polpettone di Soia
Ingredienti:

200 gr di soia gialla secca (è l'unica che ho trovato)
50 gr di mollica di pane
2 cucchiai di latte di soia (o acqua)
1 cucchiaio di pinoli (io non li ho messi perché mi mancavano -.-')
2 cucchiai di parmigiano
2 o 3 cucchiai di farina
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
olio, sale, un pizzico di peperoncino

Preparazione:

Mettere a bagno, la sera prima con un pizzico di bicarbonato, la soia secca. Vedrete che con il passare delle ore il legume inizierà ad ingrandirsi prendendo la forma del fagiolo.
Cuocere la soia secca (tempi di cottura indicati sulla confezione, io l'ho fatta cuocere per 1 ora circa)
Una volta cotta passatela al mixer e otterrette questa purea:


Nel frattempo che la purea raffreddi, ammorbidire la mollica di pane con il latte di soia (o acqua).
Unire alla purea di soia, la mollica, la farina, il parmigiano, il prezzemolo, il sale, olio, un pizzico di peperoncino. Mescolate il tutto energicamente :P e dovrà spuntare questo impasto:


Dopodiché con le vostre manine formerete un cilindro che posizionerete in una pirofila con della carta da forno:


Cuocere in forno a 180° per 40 minuti circa. Risultato finale (non badate al  mio piatto poco scenografico :/ )


A me è piaciuto tanto!! E' un piatto che sazia, ricco di proteine. Potrete accompagnare il polpettone con dell'insalata o qualche altro condimento a vostro piacimento. ^_^

Love and  Rockets
Chy

martedì 16 novembre 2010

Skins + Heroes = Misfits ?! Ma quando mai!

Eccomi di nuovo qui a parlare di una nuova scoperta fresca fresca, di cosa si potrà mai trattare?? Serie tv, of course ^_^ E allora buona lettura a voi poveri sciagurati che ancora state a perdere tempo con me :P 


DOMANDA: Cosa succederebbe se 5 delinquentelli di strada alle prese con il servizio sociale si ritrovassero con dei superpoteri in seguito ad un temporale?

RISPOSTA: Succederebbe l'impensabileee ed oltre XD 

Premetto che non sono particolarmente affascinata dai superpoteri, anche perchè ho una brutta esperienza con i telefilm su personaggi dotati di capacità speciali. Però appena ho letto che fosse una serie inglese e che avesse come protagonisti dei ragazzi delinquenti di strada mi si sono illuminati gli occhi XD non ci posso far niente ma ho un'attrazione inspiegabile verso i disagiati -.-' (Misfits in inglese significa proprio disadattati) e anche per i ragazzi che sembrano idioti ma invece si sentono molto soli e hanno da dare tanto agli altri!! 
L'ho conosciuto grazie ad ITASA (quante ore potrò passare su quel sito?!XD), la serie uscì lo scorso anno, esattamente a Novembre del 2009. Si tratta di un remake inglese (lovelovelovelove) di Misfits of Science, una serie americana degli anni '80 che parla sempre di persone che ottengono dei poteri in seguito ad un incidente. Ma non so se la vedrò...me la devo pensare!
Ad ogni modo, la serie viene paragonata sia a Skins per lo stile, e sia ad Heroes per quanto riguarda la faccenda dei super poteri; ma vi assicuro che non c'entra un accidente con nessuno dei due!! Primo Skins non si mette in confronto con NIENTE, Skins è un telefilm che giace dentro una sfera tutta sua, Skins è uno stile di vita, è unico e niente può minimamente assomigliarci. L'unica cosa che li avvicina è il canale su cui vengono trasmessi entrambi ovvero: E4. Invece Heroes ha tutta una sua trama che ruota dentro un circolo vizioso, un eterno ritorno, in poche parole tutto gira ad un'unica cosa: annientare questi soggetti dal mondo -.-' tutte le stagioni vanno a parere sempre su questo unico punto!! Oddio mi sono persa!! Perché sto parlando di Heroes?? Bleahh!!
Vi presento tutti i personaggi e le loro potenzialità ma non vi dirò invece il superpotere di uno di loro in particolare :D sarebbe un grandissimo spoiler!!



Alisha. Lei è la tipica ragazzaccia che fa cadere i ragazzi ai suoi piedi con un colpo di ciglia! Bel fisico e grande fascino è stata costretta ai servizi sociali per essere stata beccata al volante in stato di ebrezza. In seguito alla tempesta acquisterà il potere più brutto ed inutile che possa esistere, cioè provocare a chiunque la tocchi impulsi sessuali irrefrenabili O__o povera lei! 

Kelly. (soprannominata la truzza) Lei è senza dubbio il mio secondo personaggio preferito!! Al contrario di Kelly, lei i ragazzi li mette KO letteralmente XD nel senso che mena alla grande, fa paura!! E' cazzutissima e ha un'accento fighissimo *___* il dialetto inglese è fantastico, ha un piacevolissimo suono! Comunque, il suo potere è il saper leggere i pensieri altrui. Gran bel potere! Si sa, è difficile tener a bada i propri pensieri e quindi guai a chi si trova accanto a lei XD
Il crimine commesso?! La rissa, ma non c'erano dubbi!!

Curtis. Il giovane maratoneta, il cui crimine (spaccio di stupefacenti) lo ha costretto a rinunciare ad un roseo futuro nel campo sportivo. Lui è un personaggio mite, cerca sempre di mettere in pace tutti ed è follemente innamorato di Alisha. E' in grado di riavvolgere il tempo, e questo sarà mooolto mooolto utile in parecchie situazioni..


Simon. Personaggio parecchio inquietante, non si sa se amarlo, detestarlo, provare compassione per lui. Lui è quello che se ne sta sempre per i fatti suoi nel gruppo, ama filmare situazioni strane con il suo cellulare e passa le sue serate al pc (magari ci assomigliamo un pò io e lui XD) è un facile bersaglio e il suo potere è l'invisibilità. E' stato messo ai servizi sociali per aver appiccato un incendio. Non parla granchè, ma tiene molto ai suoi amici e lo dimostrerà in parecchie occasioni.
Nathan. Eh... per lui spenderei parole su parole *___* Se non si fosse capito è il mio personaggio preferito e per questo l'ho lasciato per ultimo!! Lui è schizzato, egocentrico, folle, irritante, volgare: un bulletto in poche parole! Ma lo si ama fin dall'inizio! Nathan non ha un bel trascorso alle spalle, gli mancano gli affetti di base e la madre lo caccia di casa costringendolo a vivere come un homeless!! Nathan è sempre in mezzo ad ogni situazione XD non è proprio il ragazzo della porta accanto che aiuta le vecchiette ad attraversare la strada, anzi tutt'altro! L'unica persona in grado di tenerlo a bada è Kelly XD
Il suo crimine è di aver rubato delle caramelle, voi ci credete??!! Bè poi constaterete se dice o meno la verità! Nathan ha un ruolo chiave, e per tutte e sei le puntate cercherà di scoprire che potere ha riservato per lui la tempesta. Lo si scoprirà solo negli ultimi due minuti!! 
E allora vi ho incuriosito almeno un pò??? NOOO??? E allora vi do altre motivazioni per vedere Misfits:
  1. Vi ammazzerete dalle risate per tutte le idiozie di Nathan.
  2. La trama è fitta di colpi di scena.
  3. Se amate follemente come me le serie British, attori British, location British non potete non vedervela!!
  4. Se la vedrete adesso e vi appassionerete, avete la fortuna di godervi già la seconda serie dato che è uscito pochissimi giorni fa il pilot della seconda stagione :D 
  5. L'opening della serie è qualcosa che non si toglie dalla testa! Sono i fantastici The Rapture con Echoes *_* 

mercoledì 10 novembre 2010

Nerd is the new Black!


Ho concluso da pochi giorni questa Nerdeggiante serie televisiva che andava in onda su Mtv a partire da quest'estate. In verità si tratta di un mockumentary ovvero di un falso documentario (santo wiki!) in quanto è stato girato con una ripresa ed un montaggio tipico del reality show. Molto originale! 
La storia segue le vicende di una brillante teenager del Texas di nome Liz Lee, dai capelli rosso fuoco *___* (stupenderrimi), che indossa solo e soltanto vestiti stile "fuck yeah" (XD viva il gergo tumbleresco), ascolta musica indie ed è appassionatissima (adesso sto veramente esagerando con i superlativi) insieme al suo budinoso amico Colin 'Sully' Sullivan (nella foto quello ciccioso a sinistra che ho adorato dalla prima puntata) di Star Wars e legge tantissimi fumetti. Liz è fiera di essere una Nerd e di avere amici che la pensino come lei, ma alla fine stringerà una forte amicizia con una ragazza, Tylor, che appartiene al gruppetto-trio-medusa di biondone della scuola capitanate (oddio mio ho usato un termine di Fuckinetti uhauha) da Cori Cooper, viperissima e acerrima nemica di Liz . Tylor però, sotto kilometriche extensions e a differenza del suo gruppetto, ha un cervello e si dimostra una buona amica. 
Purtroppo la prima stagione ha soli 9 episodi dalla durata di venti minuti ciascuno, è già in lavoro una seconda serie ambientata a New York *___* non vedo l'ora, anche perché l'ultimo episodio è finito a cavolo!
Comunque, secondo me dovrebbero dare più spazio ai telefilm dove i protagonisti sono dei Nerd, hanno uno stile di vita da Nerd e non frequentano feste super mondane sei giorni su sette (il settimo giorno ci sono i brunch) vedi Gossip Girl e simila, insomma più reali! Capisco che magari questo è ambientato in Texas mentre GG nel lussuosissimo Upper East Side (dove ci andrei anche subito a cavallo di un pony) e pertanto sono due emisferi opposti e non si possono neanche mettere a paragone, ma a me prendono di più questi telefilm creati senza troppe pretese, e poi dovrebbero essere più furbi perché adesso tirano molto di più i Nerd con i capelli colorati e le camice a quadri XD Ma a parte questo continuo a vedere GG senza un perché, anzi lo vedo per Chuck, solo per lui e un pò anche per Blair, ma di più per Charles! Chiusa parentesi glamour, attendo fiduciosa il continuo di My Life as Liz, con la speranza che non stravolgano il personaggio di Liz una volta che entra nel college e neanche il doppiaggio che in italiano l'ho stranamente adorato!! 
Non mi resta che il saluto...
Love and Rockets
Chy


(si nota così tanto che amo i capelli rossi??!)

sabato 6 novembre 2010

(Sweet) November

Mi sa che Halloween è passato da un pezzo (vabbè 6 giorni) e qui ancora è rimasta qualche ragnatela appesa e qualche resto di scheletro :P Prometto che ben presto passerà lo stylist a cambiare tutto! (Gli dirò di scegliere qualcosa adatto al mese [ per la cronaca sto parlando in terza persona! ]). 
Quindi si dice che siamo al penultimo mese del 2010! WOW! Ma di già??!! Cioè già Novembre e io non sono stata all'Ottobrata di Zafferana, ho mangiato solo una volta le caldarroste, e cosa decisamente più importante la sessione straordinaria degli esami di Dicembre è alle porteee! Favoloso ._. 
Non ho particolari progetti per questo mese, non sto aspettando particolarmente Natale e tutto ciò ad esso correlato... che poi pensandoci quando arriverà Natale sarò costretta per cause ovvie a non poter andare in palestra, e quindi a non avere a che fare con quell'individuo che giusto l'altro giorno mi ha messo particolarmente in imbarazzo...ma non ne voglio parlare perché mi manda in bestia (leggere: mi piace tanto, troppo, da matti... ç___ç) Anyway... ultimamente a lezione mi incontro con una nuova collega che è di Siracusa (?) boh non ricordo, è si è instaurato già un bel feeling :O solo che ieri dalla fretta che avevo di prendere il pullman non l'ho neanche salutata, cioè io stavo camminando molto velocemente, lei era dietro di me, ma si è fermata ad un tratto e io pensavo che era ancora dietro invece era distante già 3 metri XD l'ho salutata a distanza e non sono tornata indietro perché ero già fuori tempo massimo :/ spero non se la sia presa °-° aaaah e invece con inaspettata sorpresa tra le matricole di quest'anno ho incontrato N. *___* waaa quanti anni è che non la vedevo?! Mi ha fatto un enormissimo piacere! Avevamo parlato giusto quest'estate su Facebook e mi aveva detto però che si sarebbe iscritta a Lettere e invece ha cambiato idea...(non so se abbia fatto bene :S). Non ci sono altri aggiornamenti, a parte che stasera c'è, in via del tutto eccezionale , X Factor :D ed è un bene perché ho bisogno di farmi qualche risata tra le esibizioni e la twit-cronaca XD Perciò un saluto generale in ordine sparso ai miei fedeli following, ai passanti, ai clandestini etc...

Love and Rockets,
Chy

PS: Da ora in poi mi firmerò sempre in questo modo! Uhauha è un saluto rubacchiato da una delle mie ultime idole dei telefilm americani (ci sarà modo di parlarne prossimamente).

domenica 31 ottobre 2010

Everybody scream, everybody scream! In our town of Halloween...

A suon di This is Halloween da almeno un mese, sia in versione Manson che in versione Disney, finalmente il tanto attesissimo giorno è arrivato guyssss!!!! *___* 
Scheletrini appesi da tutte le parti, capelli da streghetta, fantasmini&zucchette illuminate, cerchietti tetri, festoni con le zucche, decorazioni per la tavola e ben altro ancora per la festa più attesa dell'anno :D e voi come ve la state spassando oggi? Io non faccio altro che mangiare 
dolcetti tipici della mia zona, ovvero i cosiddetti Biscotti dei Morti. I miei preferiti sono senza dubbio le Rame di Napoli (prettamente Catanesi!) che consistono in un soffice biscotto al cacao, ricoperto da una glassa al cioccolato fondente spolverato da granella al pistacchio *Q* sono una vera goduria al palato, ve lo garantisco! 
Quest'anno ho voluto dare spazio anche alla mia creatività, decidendo di mettermi all'opera per preparare degli horror biscuits, così denominati da moi, ebbene questa mia creazione si è già da subito appropriata a pennello dell'aggettivo horror, o meglio orrible, dato che sono risultati pessimi -.-' non tanto per il sapore perché (nonostante siano risultati un 'tantino' cotti) era più che accettabile e ricordavano più che vagamente il sapore di biscotti friabili fatti in casa; ciò che non è andato proprio come doveva andare è stata quella maledettissima pasta di zucchero per guarnire in superficie il biscotto. Grrr quanto l'ho odiata! Me ne ha fatte passare di cotte e di crude, l'ho dovuta rifare due volte e neanche all'ultimo tentativo (non sono arrivata al terzo perché si sa che sono di poca pazienza IO) è risultata almeno decente...quindi ho dovuto fare a meno della pasta di zucchero ç__ç fondamentale per guarnire i miei biscottini e per farli assomigliare a delle zucchette, fantasmini, pipistrelli e gatti neri. Perciò facendo a meno di questa pasta di zucchero colorata, ho semplicemente intagliato la mia pasta di frolla, dandogli delle più svariate forme che lasciavano mooolto spazio all'immaginazione XD non mostro le foto perché rischierei una querela dai più grandi pasticceri d'Italia uhahua ma vi lascio immaginare che forma avessero preso. Intanto, non avendo trovato delle formine in giro, ho dovuto rimediare da sola, creandomi con del cartoncino tante carinissime formine. Le formine che ho disegnato mi hanno aiutato a dare una qualche forma ai biscotti :/ e quello che è spuntato non vi dico XD gatti con colli lunghi lunghi e sottili, zucche che sembravano più palle da baseball, pipistrelli senza orecchie che ad un certo punto li confondevo con i fantasmi O.o non vi dico che obbrobri! Avrei preferito che fossero risultati pessimi di sapore ma almeno mostrabili al pubblico, ma non mi azzardo neanche XD fanno veramente schifo ahimè! Non vi dico quanto mi sono demoralizzata .__. però mi sono ripromessa di esercitarmi in questo tempo e di riprovarci durante le festività Natalizie :) credo sia questione di esercitazione..
Anyway...in questo Halloween Week, inteso più nel senso di festa di commemorazione dei defunti, è attesissima nella mia città la Fiera dei Morti, una fiera enorme con tanti tantissimi stands di tutti i tipi! Dai dolcetti, alle scarpe&accessori, degustazioni di tutti i tipi, vestiari, musica etc..etc.. Io ci sono stata ieri, solitamente ci vado sempre l'1 Novembre ma quest'anno ho anticipato. Mi sono comprata il panico XD l'acquisto che più di tutti merita di essere menzionato è la cintura con la faccia al centro di Jack Skeletron :D fuck yeah! E' bellissima!
Per finire questo interminabile post, anche perchè devo pensare a cosa fare stasera se uscire e quindi prepararmi a dovere, oppure restare e continuare la visione dei film Halloweeneschi, qualche scatto direttamente dalla mia stanza XD

Buon Halloween! La notte è ancora lunga!! Io intanto continuo a canticchiare...
In this town we call home, everyone hail to the pumpkin song!


venerdì 22 ottobre 2010

Mancanze...

E' da un pò di giorni che ci penso sù: la manchevolezza che più sento in questo momento è l'amicizia. Non mi riferisco all'amicizia nel senso più ampio della parola, ma più che altro a quei gesti e a quelle azioni che ho sempre attribuito al termine Amicizia: le risate, le uscite, i pomeriggi insieme, le chiacchiere idiote, la spontaneità, la genuinità, le grandi abbuffate di porcherie del sabato sera, le maratone di film, e tutto quello che facevo fino a circa due anni fa. Da quando ho quattordici anni la mia più grande Amica è sempre una, e continua ad esserlo e lo sarà ancora per tanto tanto tempo, io spero sino a che a morte non mi separi da lei. Lei che per mia grande felicità adesso è più "umana", finalmente sa dire "ho bisogno di qualcuno che mi stia accanto e non si faccia incantare solo dal mio bell'aspetto e poi scappi via". Sapevo che questo momento prima o poi sarebbe arrivato, ammettere di aver bisogno di quel Lui per dare maggiore senso alle singole giornate. Eppure, nonostante siamo sempre legate e continuiamo a capirci al volo, ci sono tanti punti vuoti del nostro rapporto che reclamano di essere riempiti. Faccio un esempio stupidissimo: prima quando avevo qualcosa da confidare o qualcosa di nuovo e di appassionante la prima a cui lo dicevo così senza pensarci sù, come un gesto involontario, era lei...
Ma è un pò di tempo che questo non accade più, da ambedue i lati, ci cerchiamo sempre meno per quelle frivolezze, siamo diventate più serie forse...oppure fa tutto parte di quel processo chiamato Crescita, oppure gli innumerevoli impegni hanno soffocato quei piacevoli momenti di spensieratezza. Lei è cambiata in meglio soprattutto per se stessa, io anche, non in meglio però. Lei sempre più espansiva, io sempre più chiusa al mondo. Io che da orgogliosa incallita quale sono vedo che la vita mi passa accanto e gli volto le spalle, Lei che da altrettanto orgogliosa qual è, comincia a mettersi in gioco, e fa bene.
Abbiamo la mente occupata entrambe, e non c'è più spazio per quei momenti leggeri di quando eravamo quelle due adolescenti che si facevano sempre i fatti propri fregandocene dei problemi relativi alle classe, e parlando solo delle nostre cose, sostenendo fortemente le nostre teorie esistenziali in cui credevamo e che ci facevano sentire più in alto degli altri, eravamo fiere di noi. Mi manca quella parte di lei che non ho mai trovato in nessun'altra. Mi manca sapere che quest'anno la nostra festa ovvero Halloween non la potremo passare insieme come abbiamo sempre fatto a modo nostro, e che mi sto occupando di curare nei minimi dettagli tutto come se in cuor mio spero ancora che non lavori per quel giorno o che non ci sia nessun'altro intralcio nel mezzo, e che mi suoni alla porta tenendomi compagnia. Mi rendo conto che questi discorsi sembrano fatti da una diciassettenne, eppure ne ho 21 da due mesi e cinque giorni e sto ancora qui a parlare di mancati pomeriggi passati con la propria amica, e di amori che non vogliono sbocciare. 
Al di là del mio lato da virago, della mia corazza, dei miei chissene, perché ho imparato a fregarmene un pò di tutto, c'è un'inguaribile nostalgica che ha bisogno di quel Lui che tanto dovrebbe dimenticare una volta per tutte e di ritrovare quel lato che tanto le manca della sua Lei.

lunedì 18 ottobre 2010

I Jeans magici sono tornati \*O*/


Ebbene sì, le 4 amiche e un paio di jeans sono tornate con un capitolo nuovo ^_^ Saranno almeno due anni che volevo guardare il seguito ma non ho mai letto da nessuna parte che qualche anima pia l'avrebbe tradotto, oppure per dirla per intero non ho mai cercato approfonditamente notizie certe al riguardo :P E invece circa una settimana fa mentre guardavo il mio canale preferito del digitale terrestre (Coming Soon *.*) sono passati tutti i trailer dei film che avrebbero trasmesso ad Ottobre sul Mediaset Premium (che non ho più -.-') e tra questi c'era pure questo quiii *___* The Sisterhood of the Traveling Pants 2. Fuck Yeah troppo gasata!! Però devo sempre ringraziare la mia Socia che mi aiuta in queste ricerche ardue, se fosse per me stavo ancora a cercare i sottotitoli! E invece puff arriva lei e in un batter d'occhio mi risolve tutto :*
Comunque, bando alle ciance, molto sbrigativamente per chi non dovesse conoscere la storia, ci sono queste quattro fanciulle: in alto Tibby (da me sconosciuta prima della visione di questo film però l'adoro, è il mio personaggio preferito) mentre in basso a sinistra Bridget (Seriiiiiina di Gossip Girl, quella con la bocca a culo di gallina per intenderci meglio XD),Carmen (la nostra Ugly Betty internazionale XD)ed infine Lena (Rory, la stupenda Gilmore Girl junior). Sì ho fatto una descrizione di quelle che meritano una secchiata d'acqua. Ad ogni modo, queste tipe molto amiche per la pelle un giorno in un negozio trovano un paio di jeans che magicamente sta bene indossato a tutte °-° che figata! E allora, non ignorando questo segno del destino, decidono che quel jeans sarebbe diventato simbolo della loro forte amicizia. Quindi decidono di acquistarlo e dividerselo, tenendolo una settimana ciascuna. Dal momento in cui questi magici jeans entrano a far parte delle loro vite tutto sembra cambiare, sia al meglio che in peggio. C'è chi trova l'amore (Lena), chi perde una persona cara (Tibby), chi sembra non esser più amata dal proprio padre (Carmen) e chi invece sembra che l'amore l'ha trovato ma alla fine si rende conto di aver avuto solo un abbaglio e di aver corso troppo in fretta pentendosi così delle proprie scelte (Bridget). 
Veniamo al secondo capitolo, le 4 amiche sono cresciute, si sono diplomate e ognuna intraprende una strada diversa. Sembrano tutte prese dal proprio futuro e dai propri progetti, a parte Carmen che in fondo è rimasta sempre la stessa e si rende conto che invece le sue amiche sono cambiate. Quel forte legame che c'era prima adesso si sta rallentando, e il significato attribuito ai jeans non è più uguale e sentito come una volta. Tanto che quando si rincontrano dopo un periodo di tempo in cui erano state separate, si rendono conto che non ognuna non sa più niente dell'altra. Per il momento nessuna di esse ha il coraggio di affrontare l'argomento e continuano le loro vite e i loro progetti come se niente fosse, scambiandosi settimanalmente i jeans, ma con la differenza che le lettere allegate ai pacchi sono sempre più corte e prive di dettagli. Questa fase l'abbiamo passata più o meno tutti, io personalmente tante tante volte. Comunque, come accennavo prima il mio personaggio preferito sia del primo che del secondo capitolo resta assolutamente Tibby *___* imbronciata, lunatica, sarcastica come me, che vorrebbe agire in un modo ma puntualmente fa l'opposto di quello che pensa, non ha ancora capito cosa significa il verbo "amare" e ha una dote innata per sfuggire dalle situazioni. Praticamente io! Con la differenza che nei film i personaggi come Tibby riescono in tempo a capire i propri errori e non a perseverare, io invece pur consapevole delle mie NON azioni continuo ad auto privarmi della mia felicità, lasciando al tempo tutte le decisioni che invece avrei dovuto prendere in mano io ^__^ è proprio tipico di me, non faccio nessunissimo sforzo. Oh Wow.
Tornando al film, non vi aspettereste mai come finisce...sinceramente ci sono rimasta male perché alla fine......no ok non lo scrivo XD però ci rimarrete male pure voi sicuramente .___. Dico solo che potevano benissimo evitarsi la sorellina bitch minore  di Lena,  gelosa delle amiche, vipera e sfascia finali :S ci dev'essere sempre l'elemento disturbante della vicenda!! Bah. 
Però anche in questo secondo capitolo ho potuto deliziarmi gli occhi con quella meraviglia di paesaggi che costituiscono l'isola di Santorini *__* che spettacoloooo! Ci voglio andare la prossima estate chi viene con me???? (Sociaaaa ti vuoi accodareee??!??) Sono affascinata da quest'isoletta da quando vidi Che Ne Sarà di Noi e poi, ovviamente come sempre accade, più vuoi una cosa irraggiungibile più senti chi ti sta intorno che possono farlo alla faccia tua °_° sì perché da quando ho scoperto di amare questo posto tutti ci sono andati in vacanza!! Quest'anno ho sentito da conoscenti e amici di amici che andavano in Estate a Santorini ç__ç e io invidia allo stato puro! 
Faccio un appello: per chi l'anno prossimo ha intenzione di andare a Santorini mi faccia sapere eh! Ci conto è___é

sabato 9 ottobre 2010

Occorre una vera specializzazione per la scelta dei titoli °-°



Com'era facile da immaginare non sono riuscita a sostenere l'esame di mercoledì...tutti i miei buoni propositi sono spariti tra una pagina e un'altra =.= era veramente impossibile, nonostante non avessi chissà quali pretese e aspettative sul voto, ho rinunciato. Niente, vuol dire che in questi ultimi mesi del 2010 dovrò faticare il triplo perché ho da dare il panico di esami. Come sono prevedibile...
Poi, ancora nessuna notizia dai tizi Acer che stanno lavorando (?) sulla mia creatura, secondo me non hanno ancora aperto il pacco o addirittura non l'hanno ancora ricevuto! Se fosse davvero così come direbbe Cassy di Skins: ohh wooow! Ok, è anche vero che non sono passate due settimane come mi ha detto il ragazzo-call center-dall'accento nordico però già c'è qualcosa che non sta quadrando perché nel sito italiano dell'Acer alla voce "controlla lo stato di riparazione del tuo prodotto" il numero pratica risulta non essere corretto!!! Ancora una volta un OOOHHH WOOOW! Che significa tutto ciò?! Non sono rimbambita il codice della pratica è quello >.< quindi o sono veramente rincoglionita da aver sbagliato a trascrivere il codice che il ragazzo-call center mi ha dettato oppure ancora non hanno messo mani sul mio netbook -.-' bene...che si fa in questi casi?? Ma ovviamente cominciare a bombardarli di telefonate a raffica! E sono pure furbetti visto che il numero per contattarli è  199. Logico no?! Prodotto ancora in garanzia, spese del corriere a loro carico, in un modo o nell'altro devono specularci sopra...'stardi u.u! Tzs...Comunque, amen, devo avere notizie al più presto, deve ritornare a casa prima che compia un anno di vita (25 Dicembre ç.ç). Speriamo bene...
Per quanto riguarda quel fronte, sì insomma tizio che giornalmente mi dà l'impressione di essere un lontano parente di Michael Pitt, credo che abbia capito che nutro un forte rancore nei suoi confronti, che faccio di tutto per non salutarlo (anche a 10 cm di distanza come martedì scorso), che parlo con tutti e saluto per educazioni tutti i conoscenti fuorché lui, sì pure il suo best friend che mi fa una simpatia sconfinata, tiè! Non per fare quella so tutto io, ma a volte noto che quando siamo vicini o perlomeno nello stesso spazio lui ha un'espressione da cane bastonato come per dire sono stato un emerito c.......e, perché DAVVERO il suo gesto non ha giustificazioni e io su questo non transigo, e invano attenderò delle spiegazioni (non arriveranno mai). Potrei passarci sù, cominciare a comportarmi da cretinetta e mandargli tantissimi segnali per fargli capire che sono praticamente cotta e stracotta, che più cerco di spaziare i miei orizzonti di conoscenze più invece parlo straparlo di lui, penso e strapenso a lui, ma invece non muoverò un ciglio  peculiarità del mio codice genetico u.u O come ieri che volevo mi guardasse diversamente dato il mio "nuovo" look e la piega "liscia" (stendiamo un velo pietoso) e invece mi sentivo ai suoi occhi in imbarazzo e disordinata, e infatti non sono durata più di venti minuti e mi sono legata i capelli -.-' che trip assurdi che mi faccio, possibilmente a quello non gliene fregava più di tanto o meglio neanche se ne sarà accorto XD Vabbè, per sicurezza domani torno al mio stato brado :P
Molto più importante di colui, ho contattato l'agenzia dove lavorava prima L. aspetto che mi rispondano, seriamente qui mancano i liquidi e avanzando con l'età mi rendo conto che le esigenze aumentano e non posso stare sempre a speranza dei miei...se non andrà in porto con loro, ne contatterò un'altra. Ma L. mi ha assicurato che in questo periodo la chiamano sempre perché hanno bisogno di promoter e hostess ma lei rifiuta sistematicamente perché l'occupazione che ha al momento è già stancante, vediamo se non mi bidonano come l'ultima agenzia che ho contattato. Argh...
And another thing...cominciano i preparativi per Halloween *-* ma non svelo nulla per il momento ^.^ l'Halloween di quest'anno supererà quello dell'anno scorso che è stato già s-t-r-e-p-i-t-o-s-o!! L'anno scorso però ho pensato tutto all'ultimo momento, quest'anno ho intenzione di fare tutto con estrema calma, infatti è solo il 9 Ottobre e già cerco film e ricette tipiche di questa festa XD e poi ho intenzione di svaligiare tutti i vari 99 cent Shop della zona :D Ma per il momento è ancora tutto molto provvisorio, e non mancherà di certo un post a tema ^_^

xoxo